30 MESI DI ATTIVITA’ CONSILIARE DEL MOVIMENTO 5 STELLE FOLLONICA

25 aprile 2017 at 19:08
image_pdfimage_print

cecco-tizziEcco i numeri prodotti dall’attività consiliare del Movimento 5 Stelle di Follonica durante i primi 30 mesi di mandato elettorale:

18 Mozioni, 30 Interrogazioni, 1 Proposta di Deliberazione (regolamento sull’attendamento circhi), oltre 80 le Richieste di Accesso agli Atti, 4 Interrogazioni Parlamentari (Ippodromo dei pini, Commissariato di Polizia, Pinete, Spiaggia Fosso Cervia) a firma dei deputati Chiara Gagnarli, Giuseppe L’Abbate e Alfonso Bonafede, 2 Interrogazioni Regionali (Inceneritore di Scarlino e Spiaggia Fosso Cervia) a firma del consigliere regionale Giacomo Giannarelli. 2 Visite di Sindacato Ispettivo eseguite con la presenza di parlamentari 5 stelle (Ippodromo dei pini con Chiara Gagnarli e Giuseppe L’Abbate, canile abusivo del Martellino con Paolo Bernini), 2 Visite di Sindacato Ispettivo dei consiglieri comunali presso la Cava di Montioni e presso gli impianti sportivi dell’USD calcio Follonica, 2 esposti alla Procura della Repubblica, 2 esposti all’ANAC, 3 esposti alla Corte dei Conti, 1 esposto all’ASL, 1 esposto ai Vigili del Fuoco, 1 esposto alla Polizia Municipale e 3 esposti al Prefetto.

Continua a leggere…

A questi numeri vanno aggiunte anche una serie di proposte avanzate ufficialmente o presentate nelle varie commissioni consiliari competenti. Nello specifico si tratta di una richiesta per l’audio registrazione delle commissioni consiliari, una per l’ampliamento del diritto di accesso agli atti attraverso l’accesso diretto al sistema informatico dell’ente, la proposta per la Proiezione del film “La trattativa Privata” di Sabina Guzzanti, la presentazione delle Osservazioni sul piano della sicurezza esterno nuova Solmine ed infine la proposta di realizzare un ponte pedo-ciclabile tra il Parco Centrale e Via della Pace. Inoltre  teniamo a ricordare che siamo sempre stati parte attiva durante il processo per la stesura del nuovo regolamento per il funzionamento del consiglio comunale e del nuovo statuto comunale. Siamo risultati inoltre determinanti per la stesura e successiva approvazione in un consiglio comunale aperto della mozione NO-SAT sull’autostrada Tirrenica con l’intervento tra l’altro della nostra senatrice Laura Bottici. Puntuali siamo inoltre stati nel presentare le osservazioni alla variante costa.

Disponibili e presenti sono stati anche i nostri referenti regionali e nazionali che ci hanno sostenuto anche su battaglie non strettamente locali, come per la campagna contro il referendum costituzionale che ha visto fare visita a Follonica la senatrice Sara Paglini e il deputato Alfonso Bonafede nel settembre 2016.

Tutto questo importante lavoro è stato reso possibile non solo grazie ai Consiglieri Comunali e agli attivisti ma ai tanti cittadini che ci hanno fornito il supporto tecnico e professionale necessario per avvalorare l’azione politica di tutto il gruppo. Senza l’indispensabile apporto di idee, suggerimenti e osservazioni tecniche da parte di coloro che hanno collaborato, il lavoro del gruppo politico del Movimento 5 Stelle non sarebbe stato così incisivo, preciso e puntuale nei confronti delle decisioni della maggioranza che sta guidando la nostra città. Se dovessimo scegliere tra i risultati ottenuti quello più importanti sarebbe sicuramente l’aver ottenuto la revisione delle rette dell’asilo nido comunale con un abbattimento delle stesse di circa 30/40 euro sui redditi medio bassi grazie anche alla collaborazione degli uffici comunali preposti.

Ciò che contraddistingue il Movimento 5 Stelle dai partiti è proprio il fatto che trae forza dal sostegno e dal contributo che ogni singolo cittadino è in grado di offrire, se ciò venisse a mancare il Movimento, a differenza delle altre forze politiche che si reggono sui poteri forti, verrebbe meno.

Invitiamo a visitare il nostro sito www.follonica5stelle.it e a contattarci per incontri e scambio di idee, ricordando ciò che diceva Gianroberto Casaleggio, “Un’idea non è di destra né di sinistra. È un’idea. Buona o cattiva”, solo su questo principio potremmo cambiare la nostra città e il nostro paese.

Be Sociable, Share!