UN PARCHEGGIO PER LA PISCINA COMUNALE

parcheggio-piscina-pozzangheraIl parcheggio della Piscina Comunale, da sempre senza un manto stradale adeguato e di una parziale illuminazione, è molto spesso impraticabile e pericoloso. Risulta anche indecoroso soprattutto nel periodo invernale proprio quando la struttura è nel pieno della propria attività e quindi molto frequentata. Un’immagine poco gratificante non solo della struttura sportiva ma dell’intera città.

Dal 2007, anno in cui la struttura sportiva è stata recuperata, incredibilmente, il parcheggio non è stato oggetto di attenzioni particolari e nemmeno la convenzione con cui la piscina è data in concessione al nuovo soggetto gestore ha previsto la sistemazione del relativo parcheggio.

La Piscina Comunale risulta essere una delle vetrine della città in quanto si tengono anche meeting di carattere nazionale ospitando centinaia di atleti e familiari degli stessi provenienti da altre regioni d’Italia. Un importante attrattore per Follonica, frequentato da associati e non, da nuotatori professionisti, dilettanti e amatoriali, da appassionati in genere, da persone con difficoltà temporanea di mobilità che necessitano di riabilitazione, da persone disabili, da bambini e tanti cittadini.

Per questi motivi il Movimento 5 Stelle di Follonica ha presentato, in data 15 marzo 2018, una mozione impegnando la Giunta e il Sindaco Andrea Benini affinché la Piscina Comunale sia dotata di un parcheggio decoroso, adeguato e soprattutto non pericoloso.

Per questo chiediamo con urgenza la realizzazione di un parcheggio, regolarmente asfaltato completo dei relativi sotto servizi e di un adeguato impianto di illuminazione pubblica secondo le modalità che l’Amministrazione riterrà più opportuna, o in alternativa al fine di contenere i costi, la realizzazione di un parcheggio con autobloccanti drenanti che eviterebbe di realizzare una parte dei sotto servizi come ad esempio la regimazione delle acque piovane.

La Giunta Benini non bada a spese quando si tratta di investire nell’intrattenimento o negli eventi, quindi nell’”apparire” è molto solerte mentre è completamente assente e disdegna gli investimenti per salvaguardare l’incolumità dei cittadini come ad esempio trovare risorse per asfaltare un parcheggio frequentatissimo, intervenire massicciamente in una seria manutenzione stradale, offrire servizi pubblici essenziali e decoro urbano anziché pensare solo ad intrattenere ed avere puerile visibilità.