BOATO AL POLO CHIMICO

2 agosto 2019 at 18:16
image_pdfimage_print

polo-chimico

Ieri sera 01 agosto, erano circa le 21.15, quando un forte boato proveniente dall’area industriale del Casone di Scarlino è stato avvertito in buona parte della città, creando preoccupazione tra la cittadinanza. Il forte boato, durato alcuni secondi diminuendo di intensità , è stato seguito da un suono di sirena prolungato e poi il silenzio. Cosa è accaduto? Quello che ci chiediamo e che si chiedono i cittadini è di sapere da quale impianto industriale è derivato il rumore e le cause precise dell’accaduto. Una richiesta che facciamo direttamente alla proprietà dell’impianto, all’ARPAT e ai sindaci di Scarlino e Follonica quali tutori della salute pubblica dei propri residenti e dei tanti turisti presenti in questo periodo nel nostro territorio. Tra l’altro, alcune persone hanno accusato disturbi alle vie respiratorie successivamente al verificarsi dell’evento. Una risposta che pretendiamo essere veloce e certa senza fare allarmismi, ma senza nemmeno però sminuire come sempre l’accaduto. Un episodio quello di ieri sera che  e lconferma ancora una volta la difficile convivenza di questo tipo di industria con la salute dei cittadini e la necessità di un sistema economico alternativo con una grande potenzialità come il turismo.

Be Sociable, Share!