Follonica: con le macchine in mezzo al Parco?

5 giugno 2010 at 21:39
image_pdfimage_print

Bretella di collegamento, via della Pace-ex Ippodromo dei Pini-via Sanzio

La proposta del Comune di Follonica prevede una bretella che parta dalle cannelline di Via della Pace, attraversi il parco che si trova alle sue spalle, scavalchi la gora delle Ferriere, entri all’interno dell’ippodromo, attraversi le scuderie ed i campi da tennis e confluisca in Via Sanzio.

A nostro avviso, questo progetto, se portato avanti, non potrà fare altro che peggiorare la vivibilità della città. Intanto, questa bretella intaserà via della Pace peggiorando la qualità della vita delle persone che vivono nella zona. Immaginatevi centinaia di automobili che vanno e vengono dalla mattina alla sera con la loro immancabile immissione di gas di scarico. Come se quelli prodotti giornalmente dal Casone e dall’inceneritore, hops… termovalorizzatore, non fossero già abbastanza.

Come se non bastasse, la costruzione di questa bretella, distruggerebbe per sempre, il parco che si trova dietro alle cannelline. Un area verde molto importante per le persone che vivono in Via della Pace e nei dintorni. Ricca di un’ampia varietà di flora e fauna, prevalentemente incontaminata e dove i cani sono liberi di correre e giocare, mentre i loro amici a due zampe possono concedersi delle passeggiate all’aria aperta, stendersi sul prato a leggere, ascoltare musica o semplicemente, stare sull’erba e prendere un po’ di sole nella pace di uno degli ultimi rettangoli di verde che ci sono rimasti a Follonica.

Detto questo però, siamo coscienti della necessità di un collegamento, tra la zona industriale e la zona est di Follonica, al fine di togliere tante macchine dal centro cittadino.

Immagine 1. La linea rossa rappresenta la nuova bretella che dovrebbe tagliare il parco, che si trova dietro alle cannelline di Via della Pace e si collegherà a Via Sanzio. La linea blu invece, è la bretella che noi crediamo sarebbe più utile alla città, ovvero, un possibile collegamento tra la zona Corti Nuove e via Cassarello, portando il traffico per Castiglione della Pescaia e Scarlino fuori dal centro abitato.

Un altro suggerimento che ci piace presentare al Comune di Follonica è di creare un sovrappasso pedonale/ciclabile, che colleghi l’ex Ilva e l’Ippodromo dei Pini di Follonica. La città infatti, trovandosi in piano, richiama molti amanti della bicicletta e delle passeggiate al chiaro di luna. L’illuminazione del sovrappasso dovrà essere, rigorosamente, con lampioncini a Led.

Tra le altre cose, ci chiedevamo, che fine ha fatto il progetto che dal centro di Follonica doveva spostare il traffico verso Castiglione della Pescaia e Scarlino? Da quello che sapevamo, doveva esserci un progetto di prolungamento di via Sanzio fino a via  Cassarello.

Come ultima cosa, stavamo pensando… che prima di spendere tanti soldi per costruire qualcosa di nuovo, sarebbe più logico e appropriato, usare gli stessi soldi, per aggiustare quello che esiste già, ovvero, le tante strade e marciapiedi di Follonica, pieni di buche pericolose dove le persone rischiano ogni volta di rompersi l’osso del collo nel semplice atto di camminare, guidare una bicicletta, o un motorino. Alcuni sono dei veri e propri buchi neri, di cui la cittadinanza intera, farebbe volentieri a meno.

Be Sociable, Share!