PROGRAMMAZIONE E PROGETTUALITA’ CARATTERISTICHE SCONOSCIUTE ALLA GIUNTA FOLLONICHESE

2 aprile 2016 at 18:19
image_pdfimage_print

Central Parking

Il “Central Parking” – così lo chiamavamo in tempi non sospetti   – è stato inaugurato.

Polemiche a parte, la struttura c’è e ormai circa 9 milioni di soldi pubblici sono stati spesi. Ora ci aspettiamo da questa Amministrazione un’efficiente e puntuale progettualità futura nonché un’infallibile programmazione dell’utilizzo dell’intera area.

Per questo motivo il Movimento 5 Stelle ha depositato in data 21.01.2016 un’interrogazione al Sindaco Benini per capire se l’attuale Amministrazione abbia le idee chiare su come valorizzare e utilizzare l’intero complesso dell’Ex-Ippodromo. Nello specifico chiedevamo quando era previsto il trasferimento del mercato settimanale, se e quando era possibile svolgere eventi musicali o altro nell’Arena Spettacoli e in ultimo se l’Area Mercatale poteva essere usata anche come area per eventi fieristici o simili all’aperto, naturalmente escluso il venerdì quando la stessa è occupata dal mercato settimanale. Altre erano le domande che venivano poste al sindaco (per esempio quando sarebbe stato inaugurato visti i continui rinvii), ma la tecnica di soprassedere nel rispondere all’opposizione, spesso adottata da questa amministrazione, è risultata chiarificatrice.

Continua a leggere…

Evidenziamo che se vogliamo dare all’area una parvenza di parco e una logica collocazione nel contesto cittadino è indispensabile che questa sia collegata con ponte pedo-ciclabile all’adiacente Parco in Via della Pace, nonché sia dotato il Parco della Rimembranza degli stessi arredi del “Parco Centrale”, interventi che darebbero la necessaria continuità e collegamento tra le due zone . L’intero sistema dell’Area Parco Centrale presenta inoltre altre carenze come ad esempio l’assenza di una fontana di acqua potabile, di una pensilina per la fermata degli autobus in via Massetana, degli intrattenimenti per i giovani, delle aree dove musicisti si possano esibire liberamente nella zona verde del Parco della Rimembranza e un caffè culturale sotto il fresco degli alberi adiacente la Biblioteca Comunale. Essenziale risulta concepire l’intera area come fulcro di una visione completa della mobilità sostenibile con postazioni di bike-sharing e collegamenti con le altre zone cittadine attraverso navette elettriche.

Ci sorprende che al Sindaco non siano stati sufficienti oltre sessanta giorni per rispondere alle nostre domande, dopo quattro anni necessari alla realizzazione dell’area e mesi per l’inaugurazione, forse ancora non vi sono idee chiare, progetti e programmi. Ci aspettavamo che al taglio del nastro venisse comunicata anche la stagione dell’Arena Spettacoli dato che siamo alle porte della stagione balneare.

Ci auguriamo comunque che il motivo non sia dovuto all’inadeguatezza dell’arena ad ospitare eventi artistici ma solo scarsa lungimiranza e disorganizzazione.

Be Sociable, Share!