SETTE INTERROGAZIONI IN 45 GIORNI

interrogazioniSette, tante sono le interrogazioni del Movimento 5 Stelle di Follonica rivolte al Sindaco Andrea Benini dalla seconda metà di aprile ad oggi. Interrogazioni scaturite dallo studio di dati e atti amministrativi che portano a fare importanti valutazioni politiche. Molti sono gli argomenti toccati dalle interrogazioni dopo esser passati sotto la lente di ingrandimento; Tributi Comunali, Follonica Summer Festival, Progetto Daily News, Spiaggia Fosso Cervia, Incarichi legali esterni, Accoglienza Turistico Sportiva e Controllo delle infestanti nei marciapiedi.

Al momento sono due le interrogazioni che hanno avuto risposte e che andranno in discussione nel prossimo Consiglio Comunale, Tributi Comunali e Follonica Summer Festival. Con la prima il Movimento 5 Stelle vuole evidenziare come poco o nulla sta facendo l’Amministrazione Benini per garantire una equa ed imparziale politica di recupero tributario. Sono alcune centinaia di migliaia di euro ogni anno i tributi comunali che non vengono riscossi dall’Amministrazione follonichese, frutto di una gestione carente sia nel recupero del contenzioso sia nel venire incontro a coloro che si trovano in difficoltà ad onorare i pagamenti richiesti. Oltre a risentirne il bilancio comunale, tale inerzia potrebbe causare la decadenza dei tributi degli anni precedenti e far ricadere il pagamento dei servizi a coloro che pagano regolarmente le tasse.

Continua a leggere…

Inconsistente risulta la risposta sul Follonica Summer Festival da parte del Sindaco il quale non risponde con i fatti ai nostri quesiti e non chiarisce i forti dubbi sull’iter di affidamento diretto all’Agenzia “Non c’è problema” per l’organizzazione degli eventi in programma ad agosto nell’Arena Spettacoli. Si risponde sommariamente di agenzie e di proposte quando di fatto l’unica proposta e l’unica agenzia contattata sembra essere la stessa.

Con le altre interrogazioni il Movimento vuole chiarezza poiché sembra non sia stata rispettata la normativa sull’anticorruzione durante l’iter di approvazione del Progetto Daily News e nel caso della spiaggia del fosso Cervia si continua ad ignorare il capitolato permanendo i dubbi sull’utilizzo di quella ghiaia, tra l’altro non preventivamente sottoposta a lavaggio. Ancora dubbi sull’azione amministrativa dell’ente quando decide di affidare ad uno studio legale esterno la rappresentanza in giudizio delle controversie tributarie con un costo pari a circa 15.000 euro, servizio che prima veniva svolta dal precedente responsabile dell’ufficio tributi.

Sempre gli eventi questa volta sportivi per i quali chiediamo più trasparenza e programmazione nella gestione degli stessi.

In ultimo ci chiediamo come mai il servizio del controllo delle erbacce dai marciapiedi con un costo di circa 25.000 euro non sia stato inserito nel bando del verde pubblico invece di essere aggiudicato a maggio 2017 attraverso una procedura al quanto opinabile.

Queste sono alcune delle tante domande rivolte al Sindaco Andrea Benini dal quale i cittadini aspettano risposte dettagliate e ben circostanziate invece di limitarsi ad accusare superficialmente il Movimento 5 stelle di demagogia!