image_pdfimage_print

AMMINISTRAZIONE BENINI…ANCORA UNA SCELTA INCOMPRENSIBILE

8 giugno 2018 at 6:29

trasparency_lenteSpiace ancora una volta comunicare ai cittadini il mancato rispetto delle regole di corretto funzionamento istituzionale tra l’Amministrazione Benini e le forze politiche di opposizione. Di seguito i fatti.

Ai capigruppo, nella mattinata di martedì 5 giugno, viene inviata una mail dalla segreteria del Sindaco con il seguente testo; “su disposizione del Presidente del Consiglio Comunale è convocata la conferenza dei capigruppo per giovedì 7 giugno alle ore 17,30 con il seguente ordine del giorno: aggiornamenti in merito all’ippodromo.”

Non ci vuole molto per capire con quanta superficialità, presappochismo e arroganza, vengano portati avanti i rapporti istituzionali.

Pensare di convocare una conferenza dei capigruppo, comunicandolo il 5 giugno per il 7, con un odg generico riguardante L’Ippodromo, sembra una presa in giro. Dopo le nostre contestazioni, la conferenza viene rimandata ufficialmente a lunedì 18.

Decisione ancora una volta scorretta, perché riteniamo inconcepibile come un argomento di tale portata ed interesse per la città non possa e debba essere portato all’interno di una commissione pubblica, regolarmente registrata e successivamente pubblicata sul sito ufficiale del Comune di Follonica e soprattutto con un ordine del giorno ben definito, invece di ridimensionarlo ad una mera comunicazione ad una riunione ristretta ai soli capigruppo delle forze politiche presenti in Consiglio Comunale.

Ancora una volta l’Amministrazione Benini non brilla per trasparenza e condivisione delle scelte con la propria comunità, ma il Movimento chiederà comunque che venga registrata la conferenza e resa pubblica.

CAMBIO DI GUARDIA ALLA PROLOCO IN SORDINA

23 novembre 2017 at 20:13

PROLOCOAncora una volta l’Amministrazione Benini non ha brillato certamente in trasparenza e coinvolgimento del Consiglio Comunale nella vita politica e amministrativa della città, come peraltro abbiamo già denunciato in altre circostanze.

Il cambio di presidenza alla Proloco è avvenuto in sordina e senza alcuna spiegazione all’organo di indirizzo politico e controllo amministrativo quale è il Consiglio Comunale.

È il Consiglio Comunale che regola, tramite convenzione, i rapporti tra il Comune di Follonica e la Proloco e stabilisce tra l’altro il relativo contributo pubblico. La stessa Associazione rappresenta l’estensione dell’Amministrazione nel mondo degli eventi e del turismo. Tutti elementi che avrebbero dovuto indurre l’Amministrazione a dare tempestivamente notizia a tutti i consiglieri comunali delle dimissioni del presidente Parrini Maurizio e della nomina del suo successore.

Ancora mancanze, omissioni, assenza di coinvolgimento. Frutto anche delle bizze all’interno della Giunta Benini?

POCA CHIAREZZA TRA AMMINISTRAZIONE COMUNALE E PROLOCO

7 maggio 2017 at 18:50

PROLOCO

Risultano poco accessibili alcune rendicontazioni e bilanci dell’Associazione Proloco che, tra l’altro, avrebbe l’obbligo, come da convenzione, di presentarli al Comune di Follonica entro il 31 gennaio di ogni anno. Dati che abbiamo richiesto e sollecitato già da febbraio 2017 ma ad oggi non ancora forniti. Inoltre ci lasciano perplessi due progetti dell’Associazione, per la cui realizzazione, la stessa ha chiesto il contributo economico all’Amministrazione Benini e puntualmente erogato. Trattasi del progetto Daily News di € 12.000,00 e il progetto legato al raduno della Nazionale Italiana di Mountain Bike tenutosi tra il 20 febbraio e il 3 marzo 2017 con una richiesta di contributo pari a € 7.000,00. Mentre per quest’ultimo è ancora giacente una nostra richiesta di accesso agli atti presentata in data 14/03/2017 finalizzata a conoscere la struttura ricettiva ospitante la Nazionale MTB, sull’altro, il progetto “Daily News”, abbiamo presentato interrogazione al Sindaco e la cui risposta è andata in discussione nell’ultimo Consiglio Comunale.  L’interrogazione era mirata a mettere in evidenza il grado di parentela di uno dei collaboratori Proloco scelti per realizzare tale progetto e il funzionario del Comune che, in qualità di responsabile del procedimento amministrativo, ha fornito il parere istruttorio favorevole dando seguito all’adesione al progetto da parte dell’Ente e alla relativa liquidazione del contributo richiesto. Nella risposta il Sindaco Benini dichiara che, “l’Amministrazione Comunale non è tenuta a verificare nel dettaglio le risorse umane impiegate dalla Proloco per le attività a questa affidate”. Come Movimento 5 Stelle invece riteniamo non solo opportuno ma obbligatorio che l’Amministrazione operasse una supervisione in modo da garantire la massima trasparenza e correttezza anche con le Associazioni finanziate con denaro pubblico, soprattutto quando si potrebbero violare le norme relative al conflitto d’interesse anche se questo fosse solo potenziale, come peraltro prescritto dalla legge.

Continua a leggere…

CHI L’HA VISTO? IL GIALLO DEL BANDO SUL VERDE PUBBLICO

13 marzo 2016 at 20:16

VerdePubblico FollonicaUn giallo quello del bando sul verde pubblico che dura ormai da mesi.
La scadenza infatti per presentare le offerte risale al lontano 15 dicembre 2015, dopo tre mesi, sulla piattaforma START Sistema di acquisti telematici degli enti della Regione Toscana, il bando risulta ancora nello “stato di aggiudicazione”. Quali problemi possono determinare tale lungo periodo per l’assegnazione?
Questo non è dato sapere. Ancora una volta la Trasparenza non è un principio rispettato da questa Amministrazione PD!
Il Movimento 5 Stelle inoltre è sempre in attesa della commissione “accordata tempestivamente” dal Sindaco Andrea Benini, come sbandierata sulla stampa. Commissione che avrebbe dovuto fare trasparenza anche sulla mail di denuncia, arrivata a tutte le forze politiche, da parte di uno sconosciuto imprenditore che indicava una ditta del territorio che sarebbe stata in qualche modo avvantaggiata sui requisiti tecnici richiesti nel bando.
La manutenzione del verde pubblico pare sia un argomento tabù per questa Amministrazione indifferente a qualsiasi suggerimento o critica costruttiva che possa provenire dai cittadini o da forze politiche.

Continua a leggere