image_pdfimage_print

TRE MOZIONI A 5 STELLE

23 settembre 2016 at 14:23

MOZIONENegli ultimi giorni abbiamo depositato al protocollo del Comune di Follonica tre mozioni, Azzeramento dell’Imposta di Soggiorno, Contro la Capitozzatura degli Alberi e 50 litri di Acqua Gratuita Giornalieri. Fin dall’inizio del nostro mandato come gruppo politico ci siamo sempre impegnati e interessati affinché beni pubblici essenziali come l’acqua e il verde pubblico fossero il più possibile tutelati e garantiti alla cittadinanza così come crediamo fortemente che lo sviluppo economico della nostra città passi attraverso una reale ed efficiente accoglienza turistica.

Nello specifico con la mozione, con la quale andiamo a proporre l’Azzeramento dell’Imposta di Soggiorno, siamo certi di dare un contributo concreto per cercare di rilanciare il Turismo a Follonica contrastando di fatto la concorrenza delle altre località balneari. Intervenire sulla tassa, parallelamente ad altre azioni come la destagionalizzazione dell’offerta turistica legata alle iniziative sportive, alla valorizzazione del vicino Parco di Montioni, oppure aprire concretamente le porte della città al turismo accessibile ai disabili significherebbe collocare Follonica tra le mete preferite dai flussi turistici nazionali ed internazionali. Questa è la nostra visione di Follonica diametralmente opposta a quella dell’attuale Maggioranza, che invece vuole estendere l’imposizione dell’imposta anche alle seconde case celandosi dietro ad una falsa giustizia fiscale.

Continua a leggere…

CENTRAL PARKING IN TUTTO IL SUO SPLENDORE

9 agosto 2016 at 21:49

Central parking realtàAlla fine l’area dell’ex ippodromo è diventata quello che è …un Parcheggio Centrale!

Ormai anche culturalmente pare tramontata la Rassegna degli spettacoli “Parco Centrale”.

Il Parco Centrale non esiste più, anzi non è mai esistito.

Questa Amministrazione si ostina a negare l’evidenza che è sotto gli occhi di tutti coloro che vengono e vivono a Follonica. Un grande, magnifico parcheggio che inspiegabilmente è inaccessibile alle auto dei turisti e residenti. Nessuno potrebbe mai immaginare che quell’area strutturata a parcheggio è in realtà un Parco. Dov’è il verde? Dove sono le fresche fronde che rigenerano il corpo e la mente nella calura estiva? Dove sono i lussureggianti prati dove stendere il plaid? La concezione di “Verde Pubblico” di questa Amministrazione è una concezione un po’ sbiadita, scolorita, tendente al marrone chiaro, lo stesso colore del prato dell’Arena Spettacoli, che sarebbe dovuta essere la “Biblioteca Arborea” dell’Assessore Catalani i cui “scaffali”, diciamocelo, sono un po’ “sofferenti”. Sarebbe ora che il Central Parking rivelasse tutta la sua (palese) vocazione di parcheggio, ritrovasse la sua sintonia con le auto piuttosto che con gli arbusti secchi. Certo che rimpinguare le casse comunali con le multe può essere allettante, ma non crediamo che sia rendere un buon servizio alla cittadinanza ed ai turisti chiudere quest’area specialmente in occasione dello spettacolo pirotecnico di Ferragosto.

Questa Amministrazione rifletta e faccia l’unica scelta saggia e coerente: apra finalmente alle auto il Central Parking.

PROPOSTE 5 STELLE IN CONSIGLIO COMUNALE

27 aprile 2016 at 16:43

consiglio

Quello del prossimo 29 aprile ’16 sarà un consiglio comunale all’insegna del Movimento 5 Stelle, molti dei punti all’ordine del giorno riguardano infatti il frutto del lavoro svolto da tutto il gruppo penta-stellato follonichese.

Continua a leggere…

BANDO DEL VERDE PUBBLICO… SEMPRE PIU’ NEL CAOS

21 aprile 2016 at 8:14

verde-pubblicoContinua un’altra di quelle tante storie poco chiare di cui il Palazzo Comunale Follonichese è costellato. Dopo l’Ippodromo, il Calcio, il Canile abusivo, quella del cosiddetto bandone del verde sembra destinata ad aggiungersi alle vicende meno gratificanti della nostra città. Una scelta quella del maxi-bando, che secondo l’Amministrazione, l’assessore Pecorini ed il Sindaco doveva semplificare la manutenzione del verde pubblico di Follonica, di fatto la complica ancor prima di cominciare.

Continua a leggere…

 

CHI L’HA VISTO? IL GIALLO DEL BANDO SUL VERDE PUBBLICO

13 marzo 2016 at 20:16

VerdePubblico FollonicaUn giallo quello del bando sul verde pubblico che dura ormai da mesi.
La scadenza infatti per presentare le offerte risale al lontano 15 dicembre 2015, dopo tre mesi, sulla piattaforma START Sistema di acquisti telematici degli enti della Regione Toscana, il bando risulta ancora nello “stato di aggiudicazione”. Quali problemi possono determinare tale lungo periodo per l’assegnazione?
Questo non è dato sapere. Ancora una volta la Trasparenza non è un principio rispettato da questa Amministrazione PD!
Il Movimento 5 Stelle inoltre è sempre in attesa della commissione “accordata tempestivamente” dal Sindaco Andrea Benini, come sbandierata sulla stampa. Commissione che avrebbe dovuto fare trasparenza anche sulla mail di denuncia, arrivata a tutte le forze politiche, da parte di uno sconosciuto imprenditore che indicava una ditta del territorio che sarebbe stata in qualche modo avvantaggiata sui requisiti tecnici richiesti nel bando.
La manutenzione del verde pubblico pare sia un argomento tabù per questa Amministrazione indifferente a qualsiasi suggerimento o critica costruttiva che possa provenire dai cittadini o da forze politiche.

Continua a leggere

LA MANUTENZIONE DEL VERDE PUBBLICO IN PREDA AD UNA CRISI DI NERVI

12 febbraio 2016 at 18:03

stopcapitozz-300x300Lo strazio perpetrato a centinaia di alberi follonichesi è sotto gli occhi di tutti, ma non da tutti viene percepito con la giusta preoccupazione.
La manutenzione del verde pubblico va al di là del maltrattamento degli alberi e quindi oltre la sensibilità più o meno sentita nei confronti di queste piante che ci accompagnano per tutta la nostra esistenza.
Ma se questo modo di maltrattare il nostro patrimonio arboreo risultasse anche dannoso per le casse comunali e quindi nostre? Oppure, se creasse situazioni di maggior pericolo per la pubblica incolumità? La cosiddetta “Capitozzatura” delle piante, pratica che continua ad essere imperturbabilmente eseguita dall’Amministrazione, avrebbe a detta degli esperti in materia, delle conseguenze negative sotto varie aspetti. Continua a leggere… 

Casalinghe sull’ orlo di una crisi di nervi

22 novembre 2013 at 13:08

viabilità parco centrale
La vicenda del taglio degli alberi su via Massetana sembra abbia fatto perdere le staffe alla sindaca, che ha bollato come “sguaiato inizio di campagna elettorale” la manifestazione spontanea di cittadini che si sono opposti a tale scempio.
Se la Sindaca avesse memoria più lunga, forse ricorderebbe che c’è una Legge dello Stato, la n. 10 del 14\01\2013, che assegna ai Comuni sei mesi per provvedere al censimento degli alberi monumentali.

La Sindaca può informarci su quest’elenco, visto che i termini sono abbondantemente scaduti?

Ci farebbe sapere anche qualcosa sui criteri adottati, qualora qualcosa sia stato fatto?

Qualcuno potrebbe poi informare la stessa che era richiesto un censimento con dei criteri di esclusione e di inclusione, non dell’estemporaneo parere di un assessore, che, in preda ad evidente dissociazione mentale, ha ritenuto di informare a mezzo stampa i cittadini che i tigli di via massetana non hanno alcun valore monumentale. A suo insindacabile giudizio.
Ma quando qualcuno ha provveduto a rinfrescarle la memoria, la conclusione è stata che “ogni valutazione e scelta amministrativa è doverosamente rinviata”.
Sindaca,i termini sono scaduti. Doverosamente avreste dovuto, a termini di legge, provvedere al Censimento degli alberi; non al loro abbattimento.
C’è anche una precisazione da fare: sguaiata non è una legittima e pacifica protesta di cittadini.
Sguaiato è chi, inadempiente, strilla per far valere ragioni altrimenti non sostenibili. 
Altrimenti converrebbe sostituire la dizione “ Lavori della Giunta Comunale” con un più appropriato: “Attenzione! Casalinghe in preda ad una (sguaiata) crisi di nervi”

 

# a memoria dei tigli che verranno tagliati per fare un parco

massetana-grossetooggi