TRASPORTO PUBBLICO A FOLLONICA, LA SICUREZZA UNA PRIORITA’

tiemmeL’Amministrazione Benini fa un errore enorme quando non capisce che la soluzione ai molti problemi della mobilità, parcheggi, traffico e sicurezza stradale ecc.. è garantire un efficiente e sicuro trasporto pubblico sia urbano che extraurbano alla nostra città.

Al momento risulta assolutamente prioritario intervenire sulla sicurezza con interventi sinergici tra l’Azienda di Trasporto Pubblico TIEMME, Amministrazione Comunale e Forze dell’Ordine.

Ci riferiamo alla sicurezza personale degli operatori, degli utenti e a quella stradale. Dopo mesi in cui si sono verificati episodi di aggressione o comunque il crearsi di frequenti situazioni critiche, lasciate gestire ai soli operatori Tiemme e subite dai cittadini-utenti, nulla è stato fatto. I dipendenti Tiemme, lasciati praticamente soli, continuano grazie alla propria professionalità e buona volontà a contrastare episodi che, al momento, fortunatamente, non si sono mai trasformati in fatti veramente drammatici, ma quanto può durare tutto questo?

Continua a leggere…

Fermate Bus allocate in rotatorie, altre occupate da mezzi che impediscono tra l’altro la salita dei diversamente abili, incroci e vie in cui alcune manovre sono pericolose, divieti di transito che gli operatori si trovano costretti a non rispettare poiché comunque presenti nel circuito urbano previsto.

Per il Movimento 5 Stelle di Follonica risulta quindi indispensabile rendere efficiente e sicuro il trasporto pubblico sia per i lavoratori che per i cittadini. Ritiene necessario che l’Azienda Tiemme supporti gli autisti con personale aggiunto, che le forze dell’ordine siano presenti anche sporadicamente sui mezzi di trasporto e alla Giunta Benini chiede che, insieme alla Tiemme, riesamini i percorsi eliminando il più possibile quelle criticità che, con la violazione del codice della strada, recano pericoli anche a terzi.

Il Gruppo Consiliare provvederà a richiedere una tempestiva convocazione della competente commissione consiliare al fine di affrontare e risolvere urgentemente i problemi riscontrati, con l’auspicio che siano interpellati gli operatori impegnati quotidianamente nei circuiti urbani ed extraurbani e che quindi più di qualunque altro potranno contribuire a fornire suggerimenti utili e efficaci.